• Bio

Lavanda spica - 10 ml

Condividi
Lavandula latifolia
"Questa pianta ama la gariga del sud dell'Europa ed i terreni calcarei, temee il freddo e presenta dei fiori viola pallido disposti a spighe molli, alla sommità dei lunghi gambi. La sua fioritura e raccolta sono più tardive della lavanda vera. La lavanda spiga fornisce un olio essenziale qualificato per le emergenze dato che è ""miracoloso "" per alleviare e guarire in maniera quasi istantanea le gravi bruciature e le punture delle vespe. Averne avuta la necessità in queste circostanze proverebbe, se necessario, che l'aromaterapia è una medicina completa."
Labels
  • Oli essenziali chemiotipizzati
  • BIO UE
Dosaggio
Assumere 1 goccia su un supporto neutro 2 volte al giorno. Dose massima giornaliera 85mg.
Consigli
"Su una puntura di vespa, medusa o scorpione ..., applicare ogni 5 minuti per . ora 2 gocce di lavanda spigo. Il risultato ottenuto e quasi ?miracoloso?.
"
Composizioni
1.8 cineolo, linalolo, canfora
*Ingredienti provenienti da agricoltura biologica (Controllo Certisys BE-BIO-01) - BIO significa : proveniente dall’agricoltura biologica (Controllo Certisys-BE-BIO-01).
Precauzioni
Chiedere consiglio ad un professionista della salute. Gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di una dieta variata, equilibrata e di uno stile di vita sano. • Non superare la dose giornaliera raccomandata. • Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 6 anni di età. • Si sconsiglia l’uso del prodotto in gravidanza e durante l’allattamento. Conservare al riparo dalla luce e da fonti di calore.
Codifica

I5172

EAN

5420008516429

ACL

4702526

CNK

2431385

Paraf

926848173

Nut/PL

175/135

Regulatory status

Dietary supplement

Altri prodotti nel campo di applicazione... Cura della pelle

  • 14576
    • Bio

    Cocco - 100 ml

    Cocos nucifera - 1ª pressione a freddo della polpafresca

    OLI VEGETALI

    "“Albero della vita” è originario dell’Asia sudorientale e della Polinesia, dov’è chiamato “albero della vita” per le sue molteplici funzioni in campo alimentare, cosmetico, medico, per la costruzione di abitazioni e attrezzi…Molto utilizzato in tutte le località dove il clima tropicale consente alla pianta di vivere, il grasso o burro di cocco ha conosciuto un certo declino prima di ritornare sulla scena, sopratutto per le sue virtù cosmetiche: è un grasso lenitivo, emolliente, nutriente, rigenerante, ammorbidente e addolcente."

    14576

    Cocos nucifera - 1ª pressione a freddo della polpafresca
  • Legno di Hô - 10 ml

    Cinnamomum camphora ct linalol

    OECT - TOP NATURALI E BIO

    Originario delle foreste della Cina, questo arbusto a foglie persistenti appartiene alla stessa specie botanica della ravintsara, così eccezionale per le sue attività terapeutiche. Appartenente alla famiglia delle Lauracee, la canfora fornisce un olio essenziale efficace e di tolleranza cutanea eccellente. Con la ravintsara, forma un accoppiamento sinergico considerevole per trattare un gran numero di patologie virali e batteriche nei bambini.

    17684

    Cinnamomum camphora ct linalol
  • 14154
    • Bio

    Ricino - 50 ml

    Ricinus communis - Ottenuto dalla spremitura a freddo dei semi di ricino

    OLI VEGETALI

    "Il suo nome inglese, Castor oil, spesso ha creato confusione: quest’olio non proviene assolutamente da secrezioni ghiandolari del castoro! Di fatto, anzi, ha sostituito questo ingrediente che in passato veniva usato in profumeria (spiegandone il suo nome). La composizione in sintesi?: Quest olio è composto soprattutto da acidi grassi monoinsaturi (Acido ricinoleico), che assicurano una protezione ottimale della cute e delle fanere, mentre gli acidi grassi polinsaturi Omega 6 rappresentano il 5%. Questi ultimi aumentano la resistenza e favoriscono la riparazione del tessuto della cute, delle unghie e dei capelli. Il restante 3% è formato da acidi grassi saturi. Colore e consistenza?: Olio di colore giallastro. Mostra una viscosità più elevata rispetto a molti altri oli vegetali e un grado di penetrazione medio, piuttosto debole. Odore?: Da forte a neutro a seconda della qualità e dello stato di conservazione dell’olio di ricino."

    14154

    Ricinus communis - Ottenuto dalla spremitura a freddo dei semi di ricino